domenica 18 febbraio 2007

ODIO









Troppa la rabbia per tutto ciò che ci separa e ti ricorda...


Odio questa distanza e questo tempo,


odio il freddo del tuo clima ed il calore del mio sole;


odio questa nostalgia e questo vuoto senza fine


come la tenerezza che m'hai profuso...


Odio la mia musica e la poesia dei nostri incontri;


odio il tuo amore e le tue incoerenze


e questo dolore che mi fa sragionare.


Odio questo istante, il domani e il sempre


e questa mia memoria che mi impedisce di dimenticare...






Giovanni Mascellaro


Nessun commento: